Dal pomeriggio di Martedì 30 Maggio saranno svolte sei sessioni tecnico commerciali, curate dagli Sponsor dell’evento, che avranno modo di presentare alcune delle più recenti proposte nell’ambito della saldatura e delle tecnologie ad essa affini e connesse (taglio, controlli non distruttivi, trattamenti termici dopo saldatura).

Martedì 30 Maggio 2017

Sala Mistral

  • 14:30 - 14:50
    Corrosion resistant alloy cladding and weld overlay with cored wires
    Welding Alloys Group, Welding Alloys Italiana

    Abstract

    Many engineering applications require both high strength and corrosion resistance for long term performance and reliability. Cladding is an ideal way of combining corrosion resistance and mechanical strength. As a result, the use of this technique is widespread in equipment for the process and offshore industries. Many processes are used for weld overlay, such as electroslag strip cladding, submerged arc welding with wire or strip, gas tungsten arc welding with cold or hot wire and gas metal arc welding, including its controlled short circuit variants. Cored wire, tailored to the application, is a consumable of choice. Cored wires have become increasingly accepted by the industries for weld cladding because they have proved, in numerous cases, to be versatile, productive and reliable. Flux or metal cored arc welding processes with or without an external shielding gas are employed in applications where solid wire or strip is commonly used. This paper describes, through practical examples, the various cored wire processes and how they complement existing solid wires. It compares FCAW to SMAW and GMAW. It highlights the complementarity with strip cladding, describes the effects of the various process parameters and presents current cladding applications where cored wires are being used to produce austenitic and duplex stainless steel, nickel base and cobalt base overlays.

  • 14:50 - 15:10
    Soluzione SOL per la digitalizzazione della gestione e del controllo dei processi di saldatura ad arco
    SOL SpA

    Abstract

    ll Gruppo SOL opera nel settore della saldatura e del taglio sin dalle sue origini, che risalgono al 1927, sia come fornitore leader nella produzione, commercializzazione e ricerca applicata di gas tecnici, speciali e miscele sia come fornitore di servizi ed apparecchiature specifiche ed innovative a supporto delle attività dei propri clienti. Alla luce della necessità di maggiore e più costante qualità, efficienza e controllo dei costi nei processi di fabbricazione mediante saldatura, SOL ha sviluppato recentemente strumenti di analisi, verifica e controllo per gli operatori di settore tramite i quali , anche grazie a strumenti digitali sempre più performanti, è possibile supervisionare i processi di saldatura ad arco e monitorare i parametri di processo più critici, con l’obiettivo di ottimizzare la produzione incrementandone la qualità. l sistemi si basano sulla raccolta e registrazione dei dati provenienti da sensori connessi all’impianto di saldatura, in completa integrazione con le apparecchiature in uso. I dati raccolti dai sistemi sono memorizzati ed analizzati, in modo da poterne estrapolare informazioni utili a ridurre le eventuali problematiche di processo ed incrementare le prestazioni.

  • 15:10 - 15:30
    Hyper duplex stainless steel, applications and properties in welded components
    Sandvik Materials Technology

    Abstract

    The new high performance stainless steel grades open new possibilities in both new and existing applications. The hyper duplex stainless steel (HDSS) combines very high mechanical strength with very high corrosion resistance in welded structures. This combination makes HDSS a cost effective solution in many applications such as heat exchangers and also an attractive alternative to nickel alloys. HDSS filler metal is suitable for root pass welding of super duplex stainless steel (SDSS), in order to achieve an over matching weld surface facing the corrosive media. The filler metal have also advantageously been used for welding 13%-Cr flow pipes, as its matching strength enables reduction of repair rates during pipeline production. In this paper, suitable welding procedures and typical properties for the HDSS welded joints are outlined. The welded HDSS stainless steel has a typical mechanical strength of 890-920 MPa depending on wall thickness, and critical pitting corrosion temperature (ASTM G48E) > 50°C. The ferrite in the weld metal ranges typically 50-70% and has a hardness range in HV 280-320.

  • 15:30 - 15:50
    Arco Sommerso: Long stick out, grazie al PowerWave AC/DC 1000SD controllo e produttività a portata di mano
    Lincoln Electric Italia

    Abstract

    Nei procedimenti a filo (GMAW, FCAW e SAW), lo stick out rappresenta la lunghezza di filo libero che, scaldato per effetto Joule, apporta metallo d’apporto al giunto saldato. Nella modalità CC (Corrente Costante), all’aumentare dello stick out corrisponde, a parità di intensità di corrente (e quindi a parità di penetrazione), un aumento della WFS (Wire Feed Speed, velocità di avanzamento filo) e, di conseguenza, del tasso di deposito. Unendo questo principio fisico molto semplice al controllo dell’innesco ed alla stabilità dei parametri garantiti dal Power Wave AC/DC 1000SD è possibile ottenere un incremento del tasso di deposito fino al 40%. L’impiego combinato con la corrente alternata consente incrementi del tasso di deposito (o della velocità) dell’80%. Il procedimento consente di aumentare il tasso di deposito a parità di apporto termico o di beneficiare di una riduzione dell’apporto termico qualora si sfruttasse l’aumento di tasso di deposito per incrementare la velocità di avanzamento. Questo procedimento, tipicamente impiegato per l’esecuzione di giunti saldati, ha trovato applicazione anche su materiali ed applicazioni più delicate, come riporti e build up in acciaio inossidabile austenitico.

  • 15:50 - 16:10
    Protezione delle vie respiratorie in saldatura
    Prevenzione infortuni e necessità a proteggersi, quali attrezzature appropriate
    Lansec Italia srl

    Abstract

    1) Principali rischi respiratori
    2) Esposizione del saldatore
    3) Danni causati
    4) Malattie da inalazione
    5) Tipologie a rischio
    6) Prevenzione
    7) Educazione
    8) Statistiche
    9) Soluzioni
    10) Cosa sapere in merito alle soluzioni
    11) Manutenzione e pulizia
    12) Stoccaggio
    13) Consigli.

  • 16:10 - 16:30
    Coffee Break
  • 16:30 - 16:50
    Evoluzione nelle tecnologie produttive dei fili animati
    Fro Air Liquide Welding Italia Spa

    Abstract

    Air Liquide Welding è parte del gruppo Air Liquide, leader mondiale nell’industria e nei gas medicali e servizi affini. Attraverso i suoi 5 marchi commerciali, Air Liquide Welding è costantemente impegnata a offrire i migliori prodotti, soluzioni e servizi ai propri clienti, attraverso l'innovazione e la performance. Air Liquide Welding si impegna ad offrire ai propri clienti esperienza ed innovazione con prodotti, soluzioni e servizi che sono un riferimento Europeo nella saldatura. Da ormai 50 anni, Air Liquide Welding, produce direttamente una vasta gamma di fili animati tubolari per saldatura e ricarica per applica¬zioni nei più svariati settori indu¬striali. Nel presente articolo si ripercorre la sto¬ria industriale di questi prodotti,in applicazioni MAG, ponendo l’accento sull’evoluzione delle prestazioni resa possibile dall'innova¬zione della tecnologia del processo produttivo e dalla sua recente applicazione in ambito industriale.

  • 16:50 - 17:10
    TX 38 P - Saldatura Tubo-Piastra TIG autogena Orbitalum
    Orbitalum Tools GmbH

    Abstract

    L’articolo presenta una sintetica descrizione di impianti di saldatura orbitale (GTAW) rivolti principalmente all’industria degli scambiatori di calore ed in particolare alle applicazioni tubo-piastra con processo autogeno. Vengono affrontate le problematiche del tempo ciclo e della qualità richiesta in questo campo di applicazione ed illustrata la soluzione proposta dalla casa Tedesca con la nuova arrivata TX 38P. Con la nuova testa di saldatura viene proposto un sistema di ancoraggio pneumatico integrato nel corpo macchina pur mantenendo la testa di saldatura leggera compatta e versatile.

  • 17:10 - 17:30
    Analisi e simulazioni processi di saldatura e taglio termico attraverso il servizio STARSOLVER
    Rivoira Gas Srl

    Abstract

    StarSolver è un sistema ideato e messo a punto dalla nostra casa madre Praxair Inc. per il monitoraggio e la misurazione dei processi di saldatura e di taglio termico che, con l’ausilio di un software specificatamente realizzato, permette di evidenziare le inefficienze dei processi attraverso un’attenta misurazione degli stessi e di svolgere alcune simulazioni apportando le modifiche ai processi o ottimizzazioni di utilizzo dei materiali che vengono suggerite dai nostri specialisti “Metal Fabrication” onde poter confrontare i valori reali con le simulazioni e valutarne i benefici. In seguito alle simulazioni, si può quindi passare alla parte pratica mettendo in atto i suggerimenti su una parte significativa della produzione per permettere di valutare e misurare l’efficacia ed il relativo risparmio economico che le modifiche proposte hanno generato. Il tutto avviene in tempi sufficientemente rapidi, circa un mese, e consente di valutare al meglio eventuali investimenti definendone a priori i vantaggi economici.

  • 17:30 - 17:50
    SYSTEMA T-LINK
    Trafimet Group SpA

    Abstract

    1) I tuoi occhi prima di tutto
    2) Come funziona il sistema T-LINK
    3) Sicurezza in tutte le condizioni
    4) Doppia sicurezza
    5) Efficace nella saldatura TIG a basso amperaggio
    6) Ritardo di apertura dinamico
    7) Configurazione con torce Trafimet T-LINK
    8) Configurazione con connettore Trafimet T-LINK
    9) Configurazione per generatori di saldatura MIG/MAG e TIG
    10) A chi si rivolge il Sistema T-LINK?
    11) Caratteristiche tecniche del filtro T-LINK
    12) Caratteristiche tecniche del connettore T-LINK
    13) Certificazioni T-LINK.

Mercoledì 31 Maggio 2017

Sala Mistral

  • 09:00 - 09:20
    Sviluppi nella combinazione di diverse tecniche ultrasonore per l’aumento della pod nei giunti saldati
    IMG Ultrasuoni Srl, Cameron, BSC-NDT

    Abstract

    Nel corso dell'ultimo decennio si sta osservando una sostanziale inversione di tendenza nella scelta del controllo volumetrico delle saldature; le società di engineering tendono ad imporre il controllo AUT o SAUT in sostituzione dell'esame radiografico, specialmente sui grossi spessori . I codici applicabili si sono evoluti e ,spesso, vengono integrati da requisiti aggiuntivi e questa combinazione rende il controllo più complesso. Capita di frequente che la progettazione dei giunti saldati non tenga conto dei requisiti essenziali affinché il controllo AUT o SAUT possa garantire la rilevabilità dei difetti su tutta la sezione. L'applicazione delle tecniche, infine, si deve inserire in ambito industriale ottimizzando tempi, sicurezza e fruibilità. In questa presentazione vengono illustrate alcune soluzioni hardware e software sviluppate, validate ed applicate con successo.

  • 09:20 - 09:40
    Come progettare dime di saldatura efficaci
    Jigafix Ecologis srl

    Abstract

    I tre oggetti più importanti.
    Cos’è una dima di saldatura.
    Due classificazioni.
    Scopo delle dime di saldatura,
    oltre a quello di tenere i pezzi fermi.
    Qual è il segreto per progettare le dime di saldatura?
    Scegli bene la sequenza.
    Fissa i pezzi con pazienza.
    La torcia vuol passare e il pezzo fuori vuol saltare!
    Come fare per eseguire bene la procedura e arrivare a una configurazione ottimale?
    THE END.

  • 09:40 - 10:00
    Acciai Inossidabili – Sfide e soluzioni per I controlli ultrasuoni Phased Array
    Olympus Europa

    Abstract

    Why CRAs in the Oil & Gas and PowerGen?
    What solutions for inspection?
    Why Ultrasonic Testing? Challenges
    Solutions for CRA/Duplex Weld inspection
    Solutions for CLAD.

  • 10:00 - 10:20
    Ottimizzazione degli spessori depositati e delle velocità di saldatura nei riporti in passata singola eseguiti tramite processo ESW per leghe tipo 347, 625 e 825
    voestalpine Böhler Welding Italia srl

    Abstract

    Uno degli aspetti più interessanti nell'esecuzione dei riporti tramite processo ESW, è la possibilità, per le leghe più comunemente impiegate, di ottenere l'analisi chimica desiderata in una sola passata. Tra queste, le leghe tipo 347, 625 e 825 sono tra le maggiormente diffuse nel settore oil & gas e nell'industria di processo. Sono state sviluppate nuove soluzioni con l'obiettivo di diminuire lo spessore della passata e di aumentare la velocità di saldatura, in modo da ridurre la quantità di materiale depositato ed incrementare la produttività, raggiungengo comunque i requisiti richiesti per i riporti anticorrosione, che spesso sono estremamente stringenti. Attraverso il controllo della diluizione con il materiale base e il bilanciamento dell'anailisi chimica ottenuti grazie allo sviluppo di nuovi flussi di saldatura, è possibile ottenere depositi di elevata qualità con spessori inferiori ai 4 mm e velocità di saldatura superiori a quelle utilizzate convenzionalmente. In questa memoria sono riportati alcuni casi applicativi, dettagliando le condizioni di saldatura e i risultati raggiunti.

  • 10:20 - 10:40
    Controllo Raggi X di saldature – L’High-Tech incontra l’heavy industry
    SMART N.d.T Srl

    Abstract

    Nel processo produttivo di pipe, serbatoi o recipienti in pressione si deve porre molta attenzione agli aspetti legati alla sicurezza, è quindi obbligatorio eseguire un controllo qualità completo. In particolar modo i tratti di saldatura devono essere controllati in accordo alle normative vigenti. Una rottura può causare conseguenze estremamente gravi e arrecare gravi danni al costruttore. La moderna tecnologia di Radiografia Digitale aiuta a raggiungere sia i requisiti qualitativi che i requisiti di archiviazione richiesti, con una riduzione dei costi di ispezione, grazie all’elevata automazione del processo.

  • 10:40 - 11:00
    Coffee Break
  • 11:00 - 11:20
    Produttività in placcatura con procedimento ESW per lega di Nickel tipo UNS N08825 su apparecchiature in pressione
    ESAB Saldatura SpA

    Abstract

    La placcatura con materiali d’apporto più nobili rispetto al materiale base viene eseguita sugli apparecchi in pressione per aumentare la loro vita in esercizio in ambienti corrosivi e ridurne il costo totale (qualora fabbricati completamente con leghe pregiate). Poiché le leghe a base nickel sono più costose delle austenitiche, il loro impatto sul costo complessivo del componente è più considerevole. Diventa quindi essenziale ottimizzare al meglio il processo di placcatura al fine di migliorare la produttività e ridurne l’impatto sul costo totale del manufatto.

  • 11:20 - 11:40
    INCONEL® FILLER METAL X80™ : WELDING OF HIGH-STRENGTH CLADDED PIPES FOR OIL&GAS APPLICATIONS
    Nicros Srl

    Abstract

    INCONEL® Filler Metal X80™ is a nickel base alloy specifically developed for welding high strength cladded pipes such as API X-65, X-70 and X-80 with enhanced corrosion-resistant properties suitable for use in pipeline transportation systems in the petroleum and natural gas industries. INCONEL® Filler Metal X80™ produces weld deposits that are more corrosion resistant than alloy 625 welds and offers exceptionally high yield strength and excellent toughness to at least -46°C in the as-welded condition.

  • 11:40 - 12:00
    Novità relative alla Sicurezza e Produttività nel controllo delle saldature con Liquidi Penetranti e Polveri Magnetiche
    NDT Italiana Srl

    Abstract

    La NDT Italiana è da sempre all’avanguardia nello sviluppo di nuovi prodotti e strumentazioni, con l’obbiettivo di migliorare la sicurezza e ridurre i costi unitari del controllo NDT, fattore cruciale per competere su base globale. La memoria analizza le innovazioni applicabili al settore della saldatura che hanno determinato un significativo miglioramento della sicurezza e produttività del controllo con liquidi penetranti, polveri magnetiche e accoppianti per ultrasuoni. In particolare si parlerà di: liquidi penetranti BIO con formulazioni sempre più sicure per gli operatori e l’ambiente (eliminazione dei COV), liquidi penetranti ad alte temperature, polveri magnetiche fluorescenti utilizzabili anche con lunghezze d’onda visibili (dual response), nuove lampade UV a LED, accoppianti per ultrasuoni sicuri e performanti per ottimizzare le performance dei nuovi strumenti ad ultrasuoni, applicazioni su nuovi particolari prodotti con stampanti 3D. Quest’anno compie 40 anni il Premio Angela Cevenini, assegnato all’allievo che ha conseguito il migliore risultato finale in occasione degli esami dei Corsi in Controlli Non Distruttivi delle Saldature tenuti ogni anno dall'Istituto Italiano della Saldatura.

  • 12:00 - 12:20
    TIGer: il processo di placcatura che aumenta la produttività e riduce i costi di lavorazione
    Polysoude Italia Srl

    Abstract

    Il nuovo ed esclusivo sistema per placcatura TIGer di Polysoude rappresenta l’evoluzione del principio della saldatura TIG filo caldo. Grazie ad un tasso deposito compreso tra 2,5 e 7 kg/h e ad una velocità di placcatura tra i 600 ed i 1.700 mm/min, la placcatura con metodo TIGer garantisce dei rendimenti quasi 10 volte superiori al processo TIG filo freddo e 2/3 volte in più rispetto alla tecnologia TIG filo caldo. Applicabile in diversi mercati d’impiego, tra cui il settore dell’Oil&Gas, la tecnologia TIGer si può integrare anche a impianti preesistenti. Alle caratteristiche qualitative oggettivamente riscontrabili nei processi TIG si vanno ad aggiungere una serie di vantaggi operativi ed economici, che rendono questa tecnologia il valore aggiunto per ogni azienda che si trova ad affrontare le sfide poste dalle applicazioni di placcatura più complesse.

  • 12:20 - 14:00
    Lunch
  • 14:00 - 14:20
    Applicazione del programma WELD@NET® per il controllo e la gestione industriale 4.0 di una linea di saldatura mediante tecnologia Wi-Fi
    Selco Srl

    Abstract

     

  • 14:20 - 14:40
    New Innovations on GMAW (MIG/MAG) Welding Processes
    Fronius Int., Wels, Arroweld Italia Spa, Fronius Int. GmbH

    Abstract

    A short time ago Fronius launched its newest GMAW power source technology, TPS/i. The focus during the development phase of this trend-setting technology was thereby set on the implementation of powerful micropro-cessors, the improvement of the internal digital communication speed, the design of highly dynamic wire feeder systems and the embedding of state-of-the art digital communication interfaces. Developments, which open a broad field for further improvement of the welding result: New, high-resolution arc process controls enable a precise adaptation of the arc for special welding tasks. They also allow to keep the arc length constant and the detrimental influence of different welding positions on the welding parameters can be overcome. On the other hand the highly dynamic wire feeder system automatically keeps the weld penetration constant, independent of the distance between torch and weld. Forward looking features, which enable a uniform, in respect to the application optimized weld result, more or less independent of torch distance and welding position. This article describes in brief these features and points out based on practical applications the benefits for the welder but also for robotic applica-tions.

  • 14:40 - 15:00
    CLOOS – Nuovi Processi per la Saldatura Moderna
    SALDOBRAZ/CLOOS

    Abstract

    Grazie all'ampia varietà di processi di saldatura innovativi e customizzabili, CLOOS è in grado di offrire al Cliente soluzioni all'avanguardia, per soddisfare qualsiasi esigenza di saldatura manuale e automatizzata. Nei nostri laboratori di ricerca e sviluppo testiamo ogni giorno nuovi processi, quali Tandem Weld o Laser Hybrid Weld, oltre a perfezionare i procedimenti, già consolidati e di grande successo, di saldatura MIG/MAG e TIG.Tutto questo per perseguire il nostro obiettivo: diventare il vero valore aggiunto per i nostri Clienti!

  • 15:00 - 15:20
    Saldare con laser in fibra: un’unica tecnologia per infinite applicazioni
    IPG Photonics Italy

    Abstract

    - Laser in fibra in saldatura - Nuove soluzioni tecniche per incrementare la qualità delle saldature
    - Applicazioni reali di saldatura con laser in fibra:
    - strutturale su acciaio
    - estetica su acciaio
    - rame
    - alluminio e sue leghe
    - Fiber lasers for welding: the state of art
    - New solutions for improving the weld quality
    - Real application of fiber lasers in welding:
    - Structural on steel
    - Estethic on steel
    - Copper
    - Aluminum and aluminum alloys.

  • 15:20 - 15:40
    I vantaggi dell’utilizzo della somministrazione di personale nelle aziende manifatturiere
    Tempor Spa Agenzia per il Lavoro

    Abstract

    Quali sono i vantaggi competitivi legati all’utilizzo della somministrazione di lavoro (a tempo determinato e indeterminato) all’interno delle aziende manifatturiere ed in particolare nel settore metalmeccanico? Quali sono le novità introdotte dalle più recenti normative in ambito giuslavoristico e come è possibile sfruttarle correttamente per ridurre i costi del personale? Come è possibile servirsi della formazione per aumentare la specializzazione e affinare le competenze del personale diretto e somministrato? Tempor Spa Agenzia per il Lavoro, affianca dal 1997 le aziende offrendo consulenza e soluzioni mirate in ambito di gestione delle Risorse Umane.

  • 15:40 - 16:00
    Coffee Break
  • 16:00 - 16:20
    Portable dr panel drx plus perfetto per ispezioni ndt in campo, ideale per il lavoro di controllo saldatura e corrosione in gasdotto
    Carestream NDT, ADG Srl

    Abstract

    DRX PLUS - rilevatore DR ad alta risoluzione con un pixel pitch 139 micron e funzionalità wireless, che lo rende ideale per il lavoro di ispezione NDT di saldatura e corrosione in gasdotto. Trasferimento delle immagini dal campo al computer per una valutazione veloce e più facile di prima. Questa elevata sensibilità del sensore può anche ridurre il tempo di esposizione e aumentare la produttività e la creazione di un ambiente di ispezione più sicuro.

  • 16:20 - 16:40
    ABB Flexinspect
    ABB

    Abstract

    ABB FlexInspect è una soluzione robotizzata innovativa di ispezione superficiale e misurazione che può essere utilizzata come cella singola o come soluzione per il controllo dimensionale inserita direttamente in una linea produttiva. La soluzione nasce dalla combinazione dalla più che decennale esperienza di ABB nel campo dell’automazione robotizzata e il know-how recentemente acquisito nell’ambito della metrologia grazie alla recente acquisizione della società Nub3D.

  • 16:40 - 17:00
    Protezione individuale del saldatore tra norme tecniche ed evoluzione tecnologica
    3M Italia srl

    Abstract

    Nei processi di saldatura possono essere presenti numerosi rischi per la salute degli operatori; per prevenire questi rischi, ove non sono tecnicamente realizzabili sistemi di protezione collettiva, si devono utilizzare dispositivi di protezione individuali (DPI). La scelta dei dpi (dispositivi di protezione individuale) per rischi fisici ha due momenti obbligati: il primo legato alle caratteristiche di protezione ed il secondo legato a valutazioni sull'ergonomia e di accettazione da parte dell'utilizzatore. Per il primo aspetto la legislazione e la normativa tecnica delineano in modo preciso i requisiti dei dpi e sono trattati nella presente relazione. Gli aspetti legati all’ergonomia ed alla accettabilità, lasciano, invece, spazio all’innovazione tecnologica ed alla scelta di soluzioni compatibili con i processi di saldatura. In questa relazione ne tracceremo i principi per avere una semplice guida tecnica alla scelta.

  • 17:00 - 17:20
    Calibration Carry Case CALIWELD
    GYS Italia Srl

    Abstract

     

Mercoledì 31 Maggio 2017

Sala Aliseo

  • 10:30 - 11:30
    La proposta formativa IIS: più completa, più accessibile, efficace da sempre
    L. Costa / IIS PROGRESS

    Abstract

     

  • 11:30 - 12:30
    "SPARTITO, the welding book" Il nuovo software IIS per la gestione della fabbricazione saldata
    C. Cunati / IIS

    Abstract